warning!In uso:Internet Explorer. Alcune opzioni potrebbero non funzionare correttamente. Consigliamo di utilizzare un browser diverso.

Profilo della compagnia

Fatti

  • ’Aeroflot è il leader indiscutibile nel settore di aviazione civile della Russia, praticamente il vettore a livello nazionale.
  • Il Direttore Generale della compagnia aerea a partire dal 10 aprile 2009 è Vitalij Saveliev.
  • L’Aeroflot fondato il 17 marzo 1923 rappresenta una delle più vecchie compagnie al mondo oltre ad uno dei brand russi più riconoscibili.
  • L’Aeroflot è stata la prima compagnia aerea russa ad aderire, nel 1989, all’Associazione Internazionale del Trasporto Aereo (IATA).
  • L’Aeroflot ha la sua base a Mosca nell’aeroporto ”Sheremetyevo”.  
  • Nell’orario di voli “Inverno 2015” ci sono i propri voli regolari per i passeggeri per 120 destinazioni di 52 paesi del mondo (41 destinazioni all’interno della Russia).
  • La compagnia aerea ha 4 filiali in Russia: a San Pietroburgo, Kaliningrad, Perm’ e Vladivostok.
  • Dà importanza prioritaria allo sviluppo del mercato interno, è presente in Siberia ed Estremo Oriente.
  • Nel 2014 la compagnia aerea ha trasportato 23,6 milioni di passeggeri (del 13% di più rispetto al periodo analogo dell’anno scorso), e il traffico passeggeri cumulativo del Gruppo di compagnie Aeroflot è ammontato a 34,7 milioni di persone (+10,7%). Il traffico passeggeri dell’Aeroflot SPA è ammontato a 67,1 miliardi di passeggeri-chilometri (incremento del 11,4%). Il percentuale di occupazione delle poltrone per passeggeri è il 78,2 %.
  • L’Aeroflot aumenta e modernizza in continuo il proprio parco di aeromobili, oltre ad aver costruito un moderno terminale aeroportuale a Sheremetyevo. Il terminale D messo in esercizio alla fine del 2009, è destinato ad assistere i voli dell’Aeroflot e dei suoi partner dell’alleanza SkyTeam.
  • L’Aeroflot possiede del Centro Gestione Voli più grande nell’Europa Orientale.
  • Ha istituito una propria Scuola dell’Aviazione con numero programmato di maturati pari a 160 piloti (80 equipaggi) all’anno. È prevista la formazione dei quadri per 120 professioni aeronautiche.
  • Ha creato un Centro di Situazioni ad alto contenuto tecnologico che consente di gestire con efficacia i processi produttivi in caso di situazione d’emergenza o crisi. 

La nostra flotta

  • La flotta della compagnia è la più giovane nel mondo tra le compagnie grosse (di cui il totale di aeromobili in esercizio supera 100). L’Aeroflot fa uso di 190 aerei di linea, la maggior parte dei quali è rappresentata da aerei della famiglia Airbus А320, А330, Boeing B737, B777 e Sukhoi SuperJet-100.
  • A partire dalla fine del 2008, l'Aeroflot impiega nella propria flotta gli aerei di linea a lungo raggio Airbus A330. Dal 2011 sono stati stipulati i contratti con la società Boeing per l’acquisto di 16 aerei B777-300ER, di cui le consegne sono cominciate dal 2013. Ciò permette alla compagnia di ampliare le proprie possibilità sulle rotte a lungo raggio, nonché di introdurre un nuovo livello di servizio di più alta qualità.  
  • È concluso un affare per l’acquisto in leasing operativo di un massimo di 50 nuovi aeromobili Boeing B737-800/B737-900. Il primo di questi aerei a medio raggio è stato ricevuto in settembre 2013.
  • Da giugno 2011, l’Aeroflot riceve gli aerei regionali russi di nuova generazione
  • Sukhoi SuperJet-100 (nell’ambito di un ordine fisso di 30 aerei SSJ-100), per oggi tutto il parco di questi aeromobili è formato dalle macchine con allestimento ampliato FULL. In aggiunta all’ordine fisso per la consegna di 30 tali aerei, nel 2015 è stato sottoscritto un accordo con la ZAO GRAZHDANSKIE SAMOLETY SUKHOGO per l’acquisto di altre 20 macchine.  
  • Flotta della compagnia

La nostra alleanza ed i nostri partner

  • Nel 2006 l’Aeroflot è diventata membro a pieno titolo della SkyTeam, la seconda alleanza aerea al mondo per importanza. Nel 2011 è entrata nella struttura cargo dell’alleanza quale SkyTeam Cargo. Tramite una vasta rete di rotte congiunta, SkyTeam offre ai propri clienti la possibilità di effettuare voli per 1052 destinazioni di 177 paesi del mondo.
  • Nell’ambito degli accordi code-sharing l’Aeroflot collabora con 28 compagnie aeree. Il Gruppo “Aeroflot”, il holding aereo più importante in Russia che è sempre in sviluppo dinamico, comprende una serie di società affiliate: ОАО “Donavia”, ОАО “Rossiya Airlines”, ОАО “Orenburg Airlines” (ORENAIR), ОАО “Aurora Airlines”» (compagnia aerea unica dell’Estremo Oriente, ha effettuato il primo volo in novembre 2013) e OOO “Byudzhetny Perevozchik” a basse tariffe (la compagnia aerea ha aperto i voli regolari sotto il brand “Pobeda” il 1 dicembre 2014).

Prodotto e Servizio

L’Aeroflot punta in modo particolare sulle nuove tecnologie delle informazioni in qualità di potente mezzo in grado di aumentare la qualità del servizio clienti e l’efficacia economica. Sviluppa i servizi internet: offre la possibilità di prenotazione web, acquisto biglietticheck-in autonomo per i voli, l’accesso alla comunicazione mobile ed Internet a bordo di aerei. Il programma che viene realizzato dall’Aeroflot corrisponde alle linee guida della compagnia aerea: introdurre le tecnologie più avanzate in tutte le sfere di attività ed entrare nel gruppo di leader dell’industria mondiale di trasporti aerei per la qualità del servizio ai passeggeri.

 

Sicurezza

L’Aeroflot è conforme ai più elevati standard internazionali di garanzia della sicurezza. In base ad un audit relativo alla sicurezza operativa da parte dell’Associazione Internazionale del Trasporto Aereo (IOSA — IATA Operational Safety Audit) l’Aeroflot è risultata essere la prima compagnia aerea russa ad essere inserita nel registro degli operatori IOSA. Nel 2013 ha confermato questo certificato già per la quinta volta.

Nel 2009 ha superato l’audit relativo alla sicurezza di sfruttamento dell’assistenza a terra da parte della ISAGO (IATA Safety Audit for Ground Operations). Il sistema di gestione qualità integrato è certificato secondo le norme ISO 9001:2008 e ISO 14001:2004.

 

Il nuovo Terminal D dell'aeroporto "Sheremetyevo"

Il terminale D è entrato in funzione in novembre 2009.  La sua capacità di servizio è pari a 12 milioni di passeggeri all’anno. A disposizione dei passeggeri ci sono 143 banchi per il check-in, tra i quali 24 banchi di check-in autonomo (CUSS), 30 banchi di check-in per i passeggeri in transito e per il bagaglio extra misura. L’Aeroflot e le compagnie aeree Sky Team hanno a disposizione nelle zone di partenze internazionali ed interni le proprie confortevoli sale business ”Classica””Jazz””Blues”. È destinato a diventare il primo hub completo internazionale in Russia per la compagnia aerea di base e per i membri dell’alleanza Sky Team.

L’Aeroflot possiede di un Centro di Gestione Hub quale Hub Control Centre, unico per la Russia, che consente di controllare tutti i processi tecnologici nell’aeroporto di base dal centro unico di pianificazione e coordinamento. Il funzionamento del Hub Control Centre  è gestito dal programma IT Net Line/Hub disegnato dalla società LUFTHANSA SYSTEMS, uno dei provider leader mondiali dei servizi IT per le compagnie aeree. Il Hub Control Centre permette all’Aeroflot di gestire con efficacia il processo produttivo degli aeromobili e l’assicurazione di coincidenze dei passeggeri in transito e del bagaglio nell’aeroporto di base “Sheremetyevo”.

Rapporti con gli investitori

Il fondatore quale Governo della Federazione Russa possiede del 51% di azioni dell’Aeroflot SPA. il 49% appartengono alle persone giuridiche e fisiche, compresi i dipendenti della compagnia.

Nel 1993, l’Aeroflot è stata registrata in qualità di Società per Azioni Modello Aperto. Le azioni dell’ Aeroflot – aviolinee russe” SPA vengono trattate alla Borsa di valori di Mosca (MICEX) sotto il simbolo AFLT.

In nove mesi del 2014 il fatturato del Gruppo “Aeroflot”, secondo gli standard internazionali di rendicontazione finanziaria (IAS), è ammontato a 236 698 milioni di Rubli (6 689 milioni di Dollari degli Stati Uniti), aumentandosi del 6,5% rispetto al periodo analogo dell’anno scorso. La perdita netta è pari a 3 563 milioni di Rubli (101 milione di Dollari degli Stati Uniti). Allo stesso tempo, la parte corretta degli utili (in proporzione alle perdite sui cambi dovute alla rivalutazione degli obblighi di leasing finanziario, nonché all’accreditamento delle riserve di credito, di reso degli aeromobili e di altri effetti uniformi) è ammontata a 12 907 milioni di Rubli (365 milioni di Dollari degli Stati Uniti). L’utile operativo è pari a 13 662 milioni di Rubli (386 milioni di Dollari degli Stati Uniti).  Indici finanziari intermedi.

Politica ambientale

Nell’Aeroflot funziona il sistema di gestione ambientale e controllo produttivo ecologico che comprende le tecnologie e gli standard ambientali avanzati. È adottato il Programma di risparmio energetico e aumento dell’efficacia ambientale che corrisponde in piena misura alla strategia ambientale dell’IATA.

Nel 2013 l’Aeroflot ha superato l’audit ed ha ottenuto il Certificato di conformità alle norme internazionali IS0 14001:2004 “Sistema di gestione ambientale”.

Nel 2008 in occasione della Conferenza Generale dell’Associazione Internazionale dei Trasportatori Aerei (IATA) i membri dell’alleanza SkyTeam hanno elaborato e adottato il Documento sulla responsabilità sociale aziendale. Questo documento ha impostato gli standard avanzati nel settore di protezione dell’ambiente e assicurazione di sviluppo economico adeguato.

Tutela del lavoro

In seguito all’adozione delle Leggi Federali del 28.12.2013 N. 426-ФЗ e N. 421-ФЗ “Modificazione di alcuni atti legislativi della Federazione Russa a seguito dell’adozione della Legge Federale “Valutazione speciale delle condizioni di lavoro”, alla modificazione dell’articolo 212 del Codice del lavoro della Federazione Russa, all’interno dell’Aeroflot SPA viene eseguita valutazione speciale delle condizioni di lavoro, la quale rappresenta un complesso unico di iniziative progressivamente realizzate per identificare i fattori nocivi e/o pericolosi e valutare il livello di loro impatto sul lavoratore, considerando la differenza fra i valori effettivi e le normative igieniche di riferimento per le condizioni di lavoro e l’uso di dispositivi di protezione individuale e collettiva dei lavoratori. In base a tale valutazione speciale delle condizioni di lavoro vengono stabilite le classi (subclassi) di condizioni di lavoro ai posti di lavoro.

I risultati della valutazione speciale delle condizioni di lavoro possono essere applicati per elaborare e realizzare le iniziative mirate al miglioramento delle condizioni di lavoro dei lavoratori, informare i lavoratori sulle condizioni di lavoro ai posti di lavoro, approvvigionamento dei lavoratori con dispositivi di protezione individuale, nonché attrezzamento dei posti di lavoro con dispositivi di protezione collettiva, stabilire garanzie e compensi per i lavoratori, risolvere la questione di legame fra le malattie sorte ai lavoratori e l’impatto ai lavoratori dei fattori nocivi e/o pericolosi produttivi ai loro posti di lavoro e con altri scopi previsti dalle normative della Federazione Russa.